Montagna d’estate. Cortina e le passeggiate anche per bambini.

La vista al vostro arrivo.

Io sono una che d’estate è cresciuta al mare. Gente del sud, noi. Mica si va in montagna l’estate! E invece…

Per un insieme di cose un’estate sono capitata a Cortina e mi sono follemente innamorata. Ero triste. Di quella tristezza che immobilizza e la montagna mi ha fatto ricominciare a camminare. Arrivavo in cima a questi rifugi dove il tempo si è fermato e la natura sembra ricordarti quello che conta davvero.

Dall’alto, le cose si vedono da una prospettiva diversa. Tutto quello che è superfluo resta piccolo e le emozioni con un po’ di aria buona si avvertono con una forza nuova.

E sarà perché un po’ mi hanno salvato, sarà che queste sono tra le montagne più belle al mondo. Che le fragoline di bosco se le raccogli tu, hanno un sapore diverso. Sarà che forse da quando ho visto questi panorami la prima volta, senza saperlo, ho sognato di tornarci con i miei bambini. Prima di avere anche solo l’idea di farli. Non lo so.

Ma ora che sono diventata mamma, adoro la vacanza in montagna.

E siccome le guide hanno chiaramente tempi di camminata molto diversi da quelli di noi gente umana, vi do qualche consiglio utile se capitate da queste parti con bambini al seguito.

Primo itinerario.

Da Brite de Larieto a Mietres

Tempo delle guide 30 minuti

Tempo di genitori e bambini 45 minuti, massimo un’ora se fate varie soste come noi.

Questa passeggiata è adatta a tutti. Io l’ho fatta con Alfredo di un anno nel passeggino tecnico da montagna e Beatrice di tre anni che ha camminato da sola tutto il tempo, tranne una ventina di metri in salita al ritorno. Quindi potete farcela!

Il passeggino vi consiglio quello da montagna perchè nei tratti in discesa serve il freno e nella salita le ruote serie, sennò vi si incastrerebbero perché in un tratto lo sterrato è pieno di sassi anche grandi.

Da Cortina in macchina andate in direzione Alverà e continuate a salire verso l’agriturismo Brite de Larieto, dove una volta vi consiglio di tornare perché si mangia veramente bene!

Arrivati al Brite, parcheggiate e salite verso la Malga. Passate davanti alle stalle per andare a prendere il sentiero 211 che passa proprio davanti alla staccionata con cavallini, caprette e maialini.

 

Imboccate il sentiero 211 e iniziate la vostra prima passeggiata !

A farvi compagnia ci saranno i campanacci delle mucche che pascolano nel bosco. Per intrattenere i più piccoli tenete gli occhi aperti in cerca di fragoline o impronte varie. Beatrice era convinta di aver visto l’impronta di un orso in bicicletta. Questo per dirvi che ogni scusa è buona per fargli fare qualche metro in più.

Dopo un primo tratto in salita camminerete tranquilli, noi ci siamo fermati alla panchina di legno lungo il percorso per fare una piccola merenda e bere l’acqua delle borracce; non ci sono fontanelle lungo il sentiero quindi portatela da casa.

Poi proseguite lungo il vostro sentiero e dopo la discesa finale, troverete in cima il rifugio Mietres. Qui potrete mangiare al ristorante o prendere solo un dolcetto e godere di una vista meravigliosa. Se invece preferite, portate tutto per fare un bel picnic e mangiare vicino alla piccola area giochi, che sta proprio accanto al rifugio. Fatevi timbrare il passaporto delle dolomiti se lo avete comprato o un qualunque quaderno del viaggio.

 

In quasi tutti i rifugi potrete raccogliere timbri o spillette da mettere sui vostri zaini e portare a casa la prova che siete arrivati in cima. La mia piccola camminatrice di tre anni è entusiasta di questa tradizione e appena arriva in qualunque rifugio chiede spilla, timbro e cioccolata al latte!!!

Consigli utili e cose da sapere:

Secondo me vi servono, scarponcini da montagna, giacca a vento e anti pioggia perché in montagna il tempo è sempre un po’ pazzo.

Portate l’acqua e una merendina, così da interrompere la camminata e non far stancare troppo i piccoli.

In alternativa al passeggino potete usare uno zaino fatto apposta per mettere i bambini più piccoli.

Passeggini e zaini li trovate in affitto in tanti posti in centro. Io prendo tutto da Kobe sport e per i follower del blog ci sarà un piccolo sconto.

Buona passeggiata e fatemi sapere se come me perderete la testa per questi posti meravigliosi!!!

baci

Fede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.